i am yoga
Data di pubblicazione: 26 ottobre 2016

Lo yoga, per la sua versatilità, è stato applicato a diversi contesti e specificità e oggigiorno, all'interno di corsi di espressione corporea e teatro, danza, ginnastica etc., la pratica yoga sta diventando sempre più popolare come metodo ed attività di supporto per accompagnare i bambini nella crescita.

linguaLo yoga, infatti, è benefico sotto molti punti di vista, in primis quello fisico. Costituisce innanzitutto un’attività fisica leggera che aiuta a rafforzare la colonna vertebrale e le articolazioni, mantiene l’elasticità, aumenta la resistenza e fa lavorare tutto il corpo in modo completo e senza stress, con positive ripercussioni sulla postura, l’equilibrio, la coordinazione e la respirazione; attitudini che, una volta imparate, verranno mantenute.

Lo yoga contribuisce quindi alla crescita di un corpo sano, tonico e flessibile, ma non solo: favorisce la percezione e l’auto-consapevolezza e accompagna il bambino nella sperimentazione di quel corpo che, soprattutto il tenera età, è in veloce trasformazione e una continua scoperta. Attraverso la pratica imparano a conoscersi, a percepirsi come un'unità di parti in armonia e, quindi, a distinguere i cambiamenti e anche i segnali di disagio.

Senza dimenticare che gli esercizi di respirazione, concentrazione e immaginazione, rappresentano un momento di rilassamento preziosissimo per allentare le tensioni, rispondere positivamente a situazioni di stress emotivo ed affrontare ansie e paure.

Lo yoga permette ai bambini di fare attività fisica, conoscere il proprio corpo, entrare in contatto con la propria sfera emotiva e in relazione fiduciosa con gli altri e con il mondo, aumentare la propria capacità di concentrarsi così come di rilassarsi, il tutto in maniera giocosa e rilassata.

Se gli strumenti rimangono gli stessi, il metodo deve essere diverso: nel rivolgersi ai più piccoli non bisogna dimenticare di adattare le attività e i tempi all’età dei bambini, mantenendo un approccio più ludico, che incoraggi a sperimentarsi senza paura di sbagliare, lasciando la mente libera.

Le posizioni classiche (asana) possono essere rinominate in maniera divertente sfruttando immagini simboliche prese dal mondo animale e naturale, mentre la narrazione di racconti e fiabe costituisce un prezioso supporto per il rilassamento e per liberare la mente dando via libera all’immaginazione.

La bravura dell’insegnante sta, come sempre, nel restare in ascolto.

Vi proponiamo qui una selezione di libri e albi illustrati in tema.

libri yoga

1. Calmo e attento come una ranocchia, di Eline Snel – Red!

2. Giochiamo allo yoga, di Claudia Porta e Sophie Fatus – Gallucci

3. I am yoga, di Susan Verde e Peter H. Reynolds

4. You are a lion, di Taeeun Yoo